Il Nuovo Millennium:

Il Nuovo Millennium:

/

rinascere collettivamente nell’era Acquariana

Studio astrologia da quando ero bambina. Attraverso di essa sono riuscita a comprendere e spiegare molte cose nella mia vita e nella vita delle persone. Negli anni ho imparato ad usare un linguaggio che mi ha consentito di dare il giusto valore alle parole e di parlare in maniera semplice di cose che appaiono complesse. Dell’astrologia mi colpisce in particolare la predizione, che è stata vista da sempre come qualcosa di magico e casuale. Quando si anticipa una situazione, si svela quella parte che è già nell’esistenza e che la maggior parte di noi non riesce a vedere. Per anni ho nascosto anche a me stessa di essere un astrologa per paura di essere paragonata ad una maga, poi tutto si è svelato a me. Adesso usufruisco dell’astrologia come di uno strumento per accorgermi di cosa sta accadendo e di come l’esistenza si muova intorno a me, come parte di un tutto in evoluzione.
Ci stiamo avvicinando ad un epoca nuova, la nuova era del risveglio, ed è importante diffondere questa consapevolezza.
Il nuovo millenium ovvero l’era acquariana è un epoca di risveglio e noi ci stiamo trovando a cavallo di questa era che sta prendendo forza e sta entrando sempre più nel suo significato specifico.
Prepararsi a questo risveglio significa aprire la mente a molteplici possibilità, a cambiamenti radicali. Questa è l’era portatrice della comunicazione a tutti i livelli. In tutte le popolazioni antiche si celebrava l’entrata e l’uscita dalle ere e tutti i rituali di celebrazione invitano l’uomo ad essere consapevole di star lasciando il vecchio e a prepararsi ai cambiamenti da affrontare.

I bambini che nascono nel periodo di passaggio in questa era posseggono già i requisiti per sviluppare le caratteristiche dell’era, affinché possano affrontare con successo i cambiamenti a venire.

Questi bambini svilupperanno risorse che in genere si manifestano nei primi anni di vita quali la chiarosenzienza, cioè la capacità di sentire le emozioni, le sensazioni e i sentimenti degli altri. Affinando la capacità empatica, quando ti trovi in alcuni luoghi ne percepisci il vissuto, senti cosa prova un animale… la chiaroveggenza, ossia il potere di vedere ad immagini, la capacità di percepire eventi, aprire spazi o portali o di sapere come entrare nelle diverse dimensioni … la chiaroudienza, il potere di sentire oltre a ciò che ti sembra che ci sia, percepire la voce interiore e sapere di aver aperto un canale con la dimensione più elevata di te, parlare ad animali e piante… la chiarocognizione è la capacità di sapere esattamente come si evolverà una situazione, di avere intuizioni, sapere se una persona è sincera o no…
Tutte queste risorse, la comunicazione a tutti i livelli, la telepatia, l’uso dei nostri sensi espansi porteranno sempre più a svelare e illuminare, avere insjghts e chiarezza. Tutto questo è potente e facilita il risveglio della nostra coscienza. Le vecchie proposte dell’era che sta uscendo, cioè quella dei pesci, non serviranno più. Le strutture gerarchiche e le regole strutturate che producono diversità e separazione, gli impedimenti delle lingue e delle razze, tutto questo appartiene alla vecchia era. Semplicemente attraverso la comunicazione a tutti i livelli sarà aperta una nuova dimensione, la dimensione superiore in cui la consapevolezza di chi siamo al di là di quello che appariamo è forte e dove siamo sintonizzati sul cammino evolutivo cosciente.
Per il nostro sviluppo evolutivo questa era ci sta mostrando delle caratteristiche nuove: le doti di chiaro- udienza, veggenza, sensienza e coscienza sono i mezzi per comunicare in rete. La prospettiva di rete apre l’esistenza a nuovi possibili sistemi viventi, fa sì che ognuno di noi sviluppi se stesso in quanto sistema parte di un tutto vivente e trovi un posto nella rete acquariana di comunicazione. Nella rete non vi sono strutture o gerarchie che rendono difficoltosa la comunicazione, ma piuttosto c’è l’apertura ad un nuovo linguaggio.
La forza di questa era è potente. Quando noi pensiamo a qualcosa, la pensiamo al di fuori di noi, ma nell’universo in realtà tutto si muove all’interno e appartiene ad un’unica legge. Noi come esseri viventi siamo parte e formiamo l’esistenza in quanto apparteniamo ad un unico sistema vivente che si esprime, si muove e produce cambiamenti.
Quando il cambiamento entra in atto nell’esistenza, la nuova forza che produce il movimento si aziona e genera sempre di più movimento vitale. Tutto ciò che esiste è assoggettato a questo movimento per cui essere al di fuori della nuova forza significa morire. Essere esclusi o rifiutare la trasformazione della nuova legge universale porta ad una esclusione dal senso di appartenenza.
Tutto si risveglia e nuove proposte avanzano affinchè l’evoluzione vitale si compia.
I popoli antichi erano osservatori dell’espressione delle stagioni e del loro comportamento, studiavano e rapportavano gli eventi naturali all’uomo: da questo è nata l’astrologia, cioè quella conoscenza che descrive il comportamento dell’evoluzione delle stagioni e le loro caratteristiche in relazione al sole, la nostra stella.
Le ere rappresentano passaggi speciali e specifici nell’evoluzione dell’umanità. Ogni era ha donato e lasciato scoperte e apprendimenti particolari che possiamo ripercorrere andando indietro nella storia. Lo possiamo vedere dalle scoperte evolutive umane: la scoperta del fuoco, l’agricoltura, l’addomesticamento degli animali per gli spostamenti, per il lavoro…Si parla dell’età della pietra, dei metalli, ecc. che segnano gli strumenti evolutivi e i modelli di pensiero caratteristici di quella data era. L’era è ciò che spinge e dà una nuova forza verso nuove scoperte.
Se desideri prendere parte al risveglio di questa era, se vuoi dare un senso alla tua vita, se vuoi appartenere ad un progetto comune, è importante che tu sappia che noi abbiamo la forza di ricominciare creando un mondo pulito, quello che veramente desideriamo. Ma in che modo? C’è bisogno di collaborazione: non lasciamo che solo alcuni ricostruiscano, ognuno di noi è chiamato ad essere partecipe di ciò che desidera da ora in poi nella propria vita. Sta a ciascuno di noi preparare la rinascita, essere responsabile dei propri movimenti, ascoltare cosa succede per prendere la direzione verso cui muoversi, creare uno spazio sano per le generazioni a venire. Non è possibile ritornare nell’individualismo, la dimensione da sviluppare è quella collettiva: possiamo rinascere tutti insieme con un movimento mondiale portentoso #IoPartecipoACostruireIlMondo che nasce con la nuova era. Se desideri aderire a questo progetto #IoPartecipoACostruireIlMondo, unisciti a noi, contattaci, sarai il/la benvenuto/a

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*